Roma show, alla Farnesina numeri da capogiro

03 Febbraio 2020

Si è svolta sabato 1° febbraio, la manifestazionie di Roma, con il “Benvenuto 2020” - gare su pista per tutte le categorie . Grande affluenza di atleti e pubblico mentre la pioggia a tratti condiziona questa giornata di sport.

 

ROMA – Allo Stadio della Farnesina, il Comitato Provinciale di Roma, ha inaugurato la prima giornata di gare all’aperto con il Benvenuto 2020.

LE SPECIALITÀ - Sono state effettuate per la categoria esordienti ragazzi, gare di velocità con i 50, 60 e 500 metri; per i concorsi in programma il vortex, quadruplo e peso. I cadetti in scena con i 500 e 1000 metri, oltre il peso e triplo. Gli assoluti si sono cimentati nelle specialità della velocità con i 500, nel mezzofondo con i 1000, 3000 e 3000 metri di marcia; per quanto riguarda i concorsi, presente solamente quello del lungo.

LO SVOLGIMENTO – Il presidente del Comitato Provinciale FIDAL Roma, Mario Biagini e il referente tecnico Lorenzo Minnozzi, hanno avuto un bel da fare per gestire l’alto numero di iscritti, quasi 1000, per un totale di 1280 atleti gara. La pioggia, soprattutto nel pomeriggio, e qualche problema al cronometraggio, ha fatto dilatare i tempi del normale svolgimento delle gare.

60 – Sprint vincente nella categoria ragazzi di Giacomo Iovine dell’Esercito Sport & Giovani, in 8.30 e Giada Schillaci dell’Atletica Pomezia, in 8.88.

500 - Partendo dai più giovani della categoria esordienti (M/F10), è Gabriele Carando dell’Atletica Frascati ad imporsi con 1:36.27 e Paola Caldarone della Sport Race con 1:41.68. Per i ragazzi, Giacomo Barbuto dell’Atletica Frascati, con un buon 1:24.95, così come Elisabetta Fiorenza dell’Area LBM Sport Team in 1:30.77. Al cadetto Luca Bernardini dell’Atletica Tiburtina va la vittoria con il tempo di 1:11.86. La cadetta Gloria N. Kabangu dell’Atletica Frascati vince in 1:22.30. Nonostante l’assenza di un paio di atleti di spicco negli assoluti, la sfida per la vittoria ha prodotto un risultato finale eccellente.

Simone Adamoli, con la nuova maglia dell’Athletica Vaticana, vince con l’ottimo tempo di 1:04.28, precedendo Leonardo Bargagli (Alto Lazio/1:05.39). Terzo il favorito Luca Foglia Manzillo (Atl. Colosseo 2000/1:06.21). Al femminile non riesce a migliorare il suo personale Martina Bonanni dell’ACSI Italia Atletica, con 1:20.03, seguita dalla compagna di squadra Viola Giancaterino (1:22.40) e terzo posto per Claudia Salvatore (Runner Trainer/1:22.69).

1000 – Primo posto nel mezzofondo cadetti per Alessandro De Murtas (Atletica Tiburtina/3:00.25), precede Carlo Marcosano (Atletica Frascati/3:01.68) Terzo è Pasquale Caputo (Gruppo Millepiedi/3:04.73). Per le cadette, in solitaria Agnese Lo Bosco (ACSI Italia Atl./3:16.62), seconda Francesca Maestri (Area LBM Sport Team/3:24.82) e terza Anna Toppano (Esercito Sport & Giovani/3:31.11). Negli assoluti, non riesce per un secondo a migliorare il suo personale Nicolas Pavoni (RCF Roma Sud), crono finale 2:26.91, al secondo posto c’è Michele Caggiano (Enterprise Sport & Service/2:37.69); lo segue al terzo posto, il compagno di squadra Francesco De Nicola, in 2:39.63. Podio femminile, tutto appannaggio delle atlete dell’ACSI Italia Atletica con Bianca Viani (3:13.54), Sveva Ricozzi (3:23.08) e Manar El Hindawy (3:31.19).

3000 – Battaglia per il primo posto, dove la spunta Tito Marteddu (Fiamme Gialle Simoni/8:55.42), nei confronti di Matteo Cuozzo (S.S. Lazio Atl. Leg./8:56.84). Terzo Luca Tassarotti (Tirreno Atl. Civitavecchia/9:11.58). Per le donne s’impone senza problemi Isabella Papa (Tirreno Atl. Civitavecchia/9:52.81), al secondo posto Elisa Giuseppetti (ACSI Italia Atletica/10:16.94) e terza Lara Tersigni (Romatletica Footworks/11:20.52).

1000 Marcia – Il cadetto Andrea Di Carlo (Esercito Sport & Giovani), solitario all’arrivo in 14:20.15.



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate