Paolo Rosi, che cadetti! Rocchi atterra a 15,13m

03 Maggio 2021

Grandi risultati per la fase interprovinciale. Cade a Roma il primato italiano di Andrew Howe

 
Una giornata perfetta per clima e risultati. Primo fra tutti lo straordinario salto di Aldo Rocchi (Atletica Tiburtina) che, con 15,13m nel triplo e dopo 21 anni, strappa il primato italiano all-time a tale Andrew Howe fregiandosi del titolo di più forte di sempre. Una gara da sogno che l'ha portato all'ultimo salto a volare atterrando dove pochi dei presenti avrebbero mai immaginato.

Ma sono molti i risultati che hanno impreziosito questa domenica di inizio maggio. Samuele Ciogli (Nissolino Area Roma) è ancora il più veloce della giornata, sugli 80m vola fermando il crono su 9"21, sempre più vicino all'apice delle graduatorie nazionali. Non da meno Ginevra Baglioni (Fiamme Gialle Simoni) che sulla medesima distanza chiude con uno spaziale 10"29.

80m ostacoli ancora dominio di Fiorenza Elisabetta (Nissolino Area Roma) che dando prova della sua grande multilateralità chiude in 13"12.

La pioggia di grandi prestazioni non si ferma e ci regala il 42"88 sui 300m di Beatrice Carbonoli (Sport Race). Sui 1000m prova di forza per Sara Pontani (Tirreno Atletica Civitavecchia) che con 3'02"70  si impone su avversarie e sulla compagna di squadra Miryam Tofi3'07"95. Gara fantastica quella di Andrea Ambrogi (Atletica dei Gelsi) che sui 1200m siepi si dimostra il più veloce chiudendo in 3'36"23.

Qui i migliori momenti catturati dall'obiettivo di Luca Bonanni.

Risultati

LM


Aldo Rocchi (Atletica Tiburtina), Foto: Luca Bonanni


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate